Lido di Pomposa

Lido di Pomposa è per eccellenza il lido dedicato alle famiglie

Lido di Pomposa è particolarmente indicato per le famiglie. Il suo litorale, ricco di una meravigliosa spiaggia di sabbia finissima e dorata e di spazi aperti immersi nella natura, è dotato di stabilimenti balneari moderni, dove le attività di svago e la sicurezza sono poste al centro dell'attenzione, per garantire qualche ora di relax ai genitori, mentre i bambini giocano in spiaggia e in acqua senza correre pericoli.

In alternativa alla tintarella, chi soggiorna a Lido di Pomposa potrà dedicarsi allo sport all'aria aperta, usufruendo delle tante strutture sportive disponibili in spiaggia, in pineta e in centro, oppure approfittare dell'attrezzato Kartodromo "Circuito Pomposa", a San Giuseppe, che con l'ultimo ampliamento della pista a 1.200 metri è stato trasformato in mini autodromo per campionati italiani e internazionali.

Durante la stagione estiva, da metà giugno a metà settembre, ogni domenica sera si tiene il Mercatino serale di artigianato e collezionismo "hobbymare", mentre l'8 agosto si celebra "Il compleanno di Lido di Pomposa e Lido degli Scacchi" per ricordare la loro fondazione. Per l'occasione le vie del centro si animano di spettacoli, musica e bancarelle con cocomero, dolci e vino per brindare insieme.

Per chi ama la vacanza all'aria aperta, i villaggi turistici e i campeggi di lido di Pomposa offrono ampie possibilità di unità abitative e piazzole e si distinguono per la vasta gamma di servizi che vanno dalla spiaggia privata, ai parchi gioco, alle piscine.

Per coloro che vogliono esplorare il territorio a piedi o in bicicletta, guide esperte organizzano interessanti escursioni nelle oasi naturali del Parco Delta del Po.

Da Lido di Pomposa si può inoltre partire per numerose gite di carattere culturale: dal vicino centro storico di Comacchio, definito "la piccola Venezia" e costruito su tredici isolotti, in un coreografico intreccio di canali, ponti e vicoli, all'antica Abbazia di Pomposa, fondata tra il VI e il VII secolo, dove poco dopo l'anno mille il monaco Guido d'Arezzo "inventò" le note musicali.

News ed eventi

Archivio news
Vuoi Vendere o Affittare il tuo immobile? Contattaci!
Segnalaci il tuo immobile
Informativa estesa sull'uso dei cookies